Immagine
1
                                                                                                                                                                                                             Facebook

Immagine Caratteristiche della Stazione WS 2305


Modalità di trasmissione dei dati alla stazione base ed al PC

Il sensore termo-igrometro della stazione meteorologica La Crosse Tecnology WS 2305 può trasmettere i dati alla stazione base secondo due modalità:
1) via radio, ad una frequenza di 433 MHz , con una capacità di ricezione, in condizioni ottimali, pari a 100 m. e una frequenza di aggiornamento dei dati sulla stazione base pari a 32 secondi, se la velocità del vento è superiore ai 10 m/s (metri al secondo), o 128 secondi, se detta velocità è inferiore ai 10 m/s (metri al secondo);
2) via cavo, con una frequenza di aggiornamento dei dati ogni 8 secondi.

Per ovviare alle notevoli difficoltà logistiche si è scelto di collegare il sensore termo-igrometro via cavo.

Per il trasferimento dei dati acquisiti dalla stazione base al PC, si è reso necessario sostituire lo specifico cavo in dotazione con un altro lungo circa 65 metri senza soluzione di continuità.Per il collegamento alla porta COM del PC si è utilizzato l'apposito cavo in dotazione alla stazione stessa.

La stazione base è in grado di memorizzare un massimo di 175 gruppi di dati, dopodichè, se gli stessi non vengono "scaricati" tramite il software "Heavy Weather", la stazione continuerà a memorizzare i dati trasmessi dal sensore termo-igrometro eliminando, però, i primi in ordine cronologico.

Tipologia dei dati rilevati, elaborazioni e cadenza aggiornamenti

La presente stazione meteorologica rileva, i seguenti dati: temperatura dell'aria, umidità relativa, velocità e direzione del vento, pioggia cumulata a partire da una determinata data modificabile, temperatura percepita (Wind chill) e punto di rugiada (Dew point).In caso di precipitazioni solide,come neve (evento raro per la città di Roma) o grandine, i dati relativi alla quantità di pioggia caduta saranno aggiornati dalla stazione meteorologica non appena la neve o la grandine si sarà fusa all'interno del pluviometro.

I dati rilevati vengono registrati in un file "storico" che viene trasformato, in un primo momento, in formato testo e, successivamente se necessario, in un foglio di calcolo Excel per le necessarie elaborazioni.

I dati online,situati nella home page, sono automaticamente aggiornati ogni 5 minuti circa (quando il relativo PC è connesso alla rete Internet).Tutti i grafici presenti in queste pagine sono automaticamente aggiornati durante l'arco delle 24 ore quando il relativo PC è connesso. Questi ultimi dati sono gestiti dal software freeware "GraphWeather", che permette, tra l'altro, di disporre automaticamente di valori massimi, minimi e medi per i singoli parametri monitorati, sopperendo, così, ad un limite del software in dotazione alla stazione stessa.